17 ° GIORNO SVOLVAER - BODO KM 150 + 100 TRAGHETTO

17 GIORNO

Svolvaer - Nordkjobotn - Andselv - Bjerkvik -- Narvik - Bjerkvik - Bogen
– Hanoy  - Bodo  KM 150 + 100 Traghetto
 
 
 
 
   Mi sveglio presto per  i soliti dolori. Nonostante il fon la mattina  il termometro
segna 8 gradi. Dopo una doccia bollente e   un'abbondante colazione  parto.
 
 
 
 
 
L'obiettivo che ho oggi è visitare le Isole Lofoten (tempo permettendo) . Queste isole sono state la cosa più bella dell'intera Scandinavia del Nord che ho visto in un precedente viaggio ( www.nordkapp2009.it)
 
 
 
 
 
 
 
Qualche foto ,"rubata" ad amici Norvegesi , scattata presso Reine
 
 
 
 
Reine in alcune foto fatte da me (www.nordkapp2009.it)
 
 
 
 
 
Oggi la dura realtà  è questa !
 
 
 
 
La temperatura è ulteriormente diminuita rispetto ad ieri..
L'acqua viene giù a catinelle e il vento ormai è una costante del viaggio. Ad aggravare il tutto alcune strade sono oggetto di rifacimento e le deviazioni temporanee sono  su  sterrato che con la pioggia è diventato estremamanete viscido.
 
Non è raro vedere qualche  moto a bordo della strada che è scivolata.
Le isole Lofoten sono sparite nel senso che non si vedono più per la nebbia.
 
 
 
 
E' un paesaggio puramente invernale  di una struggente bellezza.
 
 
 
Senza parole   !!!!
 
 
 
 
Merluzzi a essiccare
 
 
 
 
 
 Il mio pranzo per oggi
 
 
 
Ogni tanto per fortuna il tempo concede qualche minuto di tregua.
Lungo la strada mi fermo per fare rifornimento e chi ti vedo ? i motociclisti spagnoli che a nordkapp mi hanno dato una mano e ad Alta sono stati fondamentali per il proseguimento del mio viaggio  mettendosi a mia completa disposizione per risolvere il problema della chiave della moto  che si era spezzata.
Grande feste pacche sulle spalle e nella convinzione che incontrarsi una volta può essere un caso ma tre volte nello spazio di qualche giorno è solo il destino quello che tiene le fila del gruppo si stacca il suo distintivo dalla giacca e me lo regala.
Un onore incredibile. Un grande gesto di generosità che  ricorderò per sempre!  
Grazie !
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Il paesaggio nonostante tutto ha un fascino unico .
Sia le macchine fotografiche che la cinepresa , per la forte umidità e l'acqua, cominciano a fare le bizze.
Tutte le isole  Lofoten sono unite da ponti e da tunnel sottomarini che permettono di attraversarle senza prendere traghetti.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 L'unica strada che le attraversa scorre sinuosa tra paesaggi da favola.
 
 
 
 
 
 
Mi fermo a visitare il Museo Vikingo .
Posizionato su una collinetta ha la forma di una barca capovolta.
Questo per un riferimento al fatto che i Vikingi utilizzavano questo sistema per ripararsi dalle intemperie.
Non ci sono molte cose in esposizione . Ma devo dire che quel poco che hanno lo sanno  "vendere " alla grande.
 
 
 
 
Il tempo manco a dirlo peggiora !
 
 
 
Vorrei proseguire fino al villaggio di "A" che è l'ultimo villaggio delle isole.
La lettera "A" in Norvegese indica l'ultima lettera dell'alfabeto.
E' come per noi la lettera "Z".
Ma il tempo veramente  infame mi fà decidere di recarmi al porto di Sorvagen per prendere il traghetto per il  Bodo.
 
 
 
 Al porto  si forma una fila enorme di gente che vuole prendere il traghetto per il continente.
Sono infreddolito e stanco . L'ideale sarebbe trovare un alloggio sulle Lofoten e l'indomani andare via.
Ma non ne posso più preferisco viaggiare di notte sul traghetto che rimanere quì anche perche le previsioni del tempo prevedono la permanenza della pertubazione sulle Lofoten  ancora per qualche giorno. Quindi è inutile rimanere in queste condizioni.
 
 
Incontro altri motociclisti che hanno fatto lo stesso mio ragionamento.
Il  primo traghetto  utile è quello delle 19.30 che  arriva a Bodo verso mezzanotte.
Insieme  ad altri compagni di avventura  contattiamo un albergo nella cittadina di arrivo Sul traghetto parlando con gli altri motociclisti  del più e del meno scopro che i due ragazzi che ho incontrato qualche giorno prima con zaino  in spalla e  carriola sono  stati visti  a  Nordkapp.
STRAORDINARIO !
 
 
 Il mare  manco a dirlo è mosso e il traghetto arriva in ritardo.
Perdiamo un  bel pò di tempo per trovare  l'albergo.
 
 
Appena in camera metto a palla i riscaldamento  e  cerco di asciugare  tutto
il vestiario  zuppo di pioggia.
Un thè bollente e quindi sotto le coperte.
Crollo immediatamente in un sonno profondo  !
 

 
 
 

Chi è on line

Abbiamo 7 visitatori e nessun utente online

Info web

Visite agli articoli
88862

Sponsor

 Ciampino-Stemma   lauro-227x300 come oggetto avanzato-1   Comune di vadso

 anni nuovi   bar norge lauro   roal-umberto

patch-moto-club-ciampino  logo conti 200 logoAAA 

LappOneLogo     Prolauro 

circolo-polare Ferramenta 2Effe

motociampino

 

Facebook